Ectsasy terapeutica uno studio per la cura nei disturbi da stress post traumatico.

La conosciamo con Exstasy, usata già anni fa da alcuni terapeuti famosi tra cui Perls e Naranjo come terapia psicologica. Bandita dal FDA nel 1986.
Dal 2009 l’MDMA è sperimentata (come è stato fatto al pari di altri composti psicoattivi) come coadiuvante nella cura del disturbo post-traumatico da stress dove ha mostrato risultati molto promettenti, accelerando e migliorando i progressi della terapia psicologica. Nel 2017 è incominciato uno studio clinico di fase 3 per confermare il rapporto efficacia-sicurezza di questa combinazione terapeutica i cui risultati sono attesi per il 2021.
In una nota diffusa nell’agosto 2017 sui risultati preliminari della sperimentazione, la psicoterapia coadiuvata dall’MDMA per tale disturbo è stata definita una breakthrough therapy per via dei risultati particolarmente incoraggianti.

Uno studio del 2013[24] ha mostrato che l’MDMA dà buoni risultati nella cura dell’acufene.

Nel 2014 è stato avviato uno studio per approfondire i benefici dell’MDMA contro l’ansia negli individui affetti da autismo.

Nel 2017 in Inghilterra è stato avviato il primo studio per valutarne il potenziale nella cura della dipendenza da alcool. https://m.youtube.com/watch?feature=share&v=4IR3ybm9p1E

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: