Il Dr. Elton Kazanxhi Pubblica il proprio libro “le trappole mentali” Una introduzione nella “Brief Ecletic Therapy”

E’ successo la scorsa settimana a Tirana in cui il Dr. Elton Kazanxhi assieme al suo staff di collaboratori  SIlva Uka e Lediona Braho ha presentato il suo libro in lingua Albanese  Le trappole mentali  (in stampa in  Italiano).

Un testo breve dove si affronta la descrizione di alcuni  “schemi mentali” irrazionali,che ognuno di noi  in modo inconsapevole mette in atto.

safe_image

Sempre più persone  ma anche professionisti rimangono intrappolati dentro i loro schemi mentali, frutto di teorie e di auto-inganni ripetuti  negli anni, questi schemi cognitivi  (Ellis; Beck 1952) sono il  risultato di  “soluzioni” ed  eventi positivi, a volte sono stati risolutivi, perchè ci hanno aiutato ad affrontato  alcuni eventi del passato, ma  esasperarli e metterle in atto ancora oggi, anche  dove non è consono possono  portare  disagi fino ad arrivare ad una vera psicopatologia.

Foto Eltron Radio.jpg

Avverte il Dr. Kazanxhi, nemmeno noi professionisti della salute mentale veniamo risparmiati spesso siamo auto ingannati proprio dalle teorie psicologiche e dall’approccio  psicoterapico che andiamo a proporre, infatti una  specialità offre un’ unica visione del problema se ad esempio:  mi focalizzo troppo sul problema dell infanzia, sul rapporto che ho avuto con i miei genitori, sto applicando il postulato psicoanalitico: Causa – Effetto, come dire se trovo la causa del problema,  avro’ risolto il problema attuale, nulla di più falso, la ricerca metodologica fatta da psicoterapeuti  Eclettici sempre più convergono , con il postulato che a  risolvere un problema,concorrono più fattori osserva Migone: la tecnica non va somministrata come un pacchetto, se essa viene somministrata in maniera rigida si rischia di imbattersi nei “vicoli ciechi”; pur all’interno di una determinata prospettiva è il paziente la variabile indipendente e non la tecnica che, invece, diventa variabile dipendente e deve modificarsi per meglio adattarsi alle difese del paziente. Tuttavia il rapporto tra paziente con le sue necessità, tecnica che deve far fronte a queste necessità e modello che deve dare coerenza alla variabilità della tecnica non è semplice. Consideriamo anche i  seguenti passaggi tra cui:  La relazione, la visione strategica verso il futuro, un vero training di potenziamento cognitivo e la più importante di tutte, l’approccio integrato “Eclettico”.

Questa modalità risponde all’ingiunzione: “quale trattamento, per quale paziente, con quale specifico problema e in quale specifico contesto”  (Paul 1967)

Tra gli approcci sviluppati all’interno di questa prospettiva, i più noti sono: la terapia multimodale di (Lazarus) che attinge ecletticamente da diversi modelli e la psicoterapia prescrittiva  di (Beatluer)  in cui le differenti tecniche, invece che essere combinate nel singolo trattamento, vengono prescritte quali trattamenti più appropriati a seconda dei differenti tipi di problemi, sulla base di una diagnostica differenziale.

 

Sempre più terapisti e di  formazione teorica diversa, oggi giorno  scelgono di formarsi in modo alternativo, scegliendo approcci  teorici  anche diversi tra loro,  questo nuovo assetto “Mindset” porta di sicuro più vantaggi al singolo professionista, poichè sarà in grado di mettere in atto il miglior strumento per quel specifico problema,per quel cliente, per quel contesto (Paul 1967)

Bibliografia

Safran J. D., Messer S. B. (2006). Psychotherapy Integration: A Postmodern Critique. Clinical Psychology: Science and PracticeVolume 4, Issue 2, 40-152.

Di seguito potete trovare l’intervista del Dr. Elton Kazanzhi cliccando qui sotto.

Intervista Dr. Elton Kazanxhi Tv Albanese News 24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: