Lo yoga per gli occhi un libro del Dr. Nakagwa

Il punto di partenza per capire il metodo del dottor Nakagawa è considerare che non vediamo solo con gli occhi. Il cervello converte le informazioni che gli occhi catturano e le elabora. Così quello che propone il medico giapponese è un approccio basato sul potere della mente.

Da 35 anni Kazuhiro Nakagawa insegna questo percorso, e sostiene di aver guarito sei milioni di persone da miopia, presbiopia, astigmatismo, senza ricorrere a occhiali, lenti o chirurgia. “Il recupero della vista – dice – parte innanzitutto dalla mente. Il potere del pensiero susciterà quello visivo, perché è con la mente che si colgono le cose”.

E per provare che la visione è un meccanismo mentale basta fare un giochino. Basta chiudere gli occhi: l’immagine che avevate danti rimarrà ancora per un attimo nella vostra mente. L’errore più comune quindi quando si parla di problemi di vista è pensare che tutto dipenda solo dagli occhi. In “Lo Yoga per gli occhi” (Sperling & Kupfer) presenta il suo metodo basato su semplici tecniche mentali e su esercizi per gli occhi, per il recupero della capacità visiva e per potenziare le capacità cerebrali.

Per evitare che il declino visivo coinvolga anche le capacità di concentrarsi, ricordare, immaginare e prendere decisioni, bisogna passare all’azione. Si devono allenare i muscoli oculari. Perché non solo la miopia, ma anche la difficoltà a vedere da vicino, a tutte le età, si cura sollecitando i muscoli oculari e potenziando il lavoro mentale.

Abbiamo provato a capire cosa bisogna fare in pratica, anche per proteggere i nostri occhi

L’incapacità di mettere a fuoco gli oggetti a distanza o ravvicinati porta alla miopia o alla presbiopia. Ci sono semplici esercizi che aiutano nel migliorare la flessibilità oculare e la rapidità del passaggio tra la messa a fuoco ravvicinata e quella a distanza. Appendete un calendario su una parete e mettetevi a una certa distanza. Posizionate il palmo della mano a 30-40 centimetri dagli occhi, poi guardate alternativamente il calendario e il palmo. Cominciate con lo spostare lo sguardo ogni tre secondi, poi aumentate a poco a poco la velocità riducendo il numero di secondi. Da ripetere venti-trenta volte.

Fonte:

https://m.huffingtonpost.it/2015/11/05/lo-yoga-per-gli-occhi_n_8479806.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: