Trasformare il proprio Destino o la propria storia negativa si può. Tutto dipende a cosa prestiamo attenzione, se vediamo problemi oppure solo soluzioni.

Non tutti i miliardari sono nati con la camicia.
Il modo di dire “mi sono fatto da solo” può sembrare un luogo comune, ma affonda le sue radici nella realtà.
Con determinazione e perseveranza straordinarie, ci sono persone in tutto il mondo hanno superato le diseguaglianze e ottenuto il successo.

Sono tantissimi gli esempi di persone come : Cristiano Ronaldo, Abramovich, Shultz, Langone sono persone che vengono da nodi dell’infanzia sfavorevoli eppure hanno saputo crearsi il proprio destino.

Cosa dicono i studi?

Eppure i studi offerti dalla neurobiologia ci dicono che ogni giorno il nostro cervello crea connessioni nuove, come per dire tutto dipende a cosa prestiamo attenzione, si capito bene a cosa prestiamo attenzione
Il concetto fondamentale delle nuove neuroscienze è la plasticità, vale a dire che, nel corso del tempo, il cervello è sempre disposto a “riformarsi” e a “modificarsi”.

Il cervello, come la vita, non è una “cosa statica”, ma un divenire, un processo di auto creazione noto con il termine di “autopoiesi”.

Nella foto Ken Langone.

L’idea dunque di una intelligenza immutabile è “falsa” (Rose). La ricerca mostra che è possibile accrescere la propria intelligenza (Dean, Morgenthaler). Negli esperimenti con pulcini, ratti e topi, una nuova esperienza si traduce in un aumento dell’attività neuronale (Kim, Baxter). Il cervello di oggi non è quello di ieri e non sarà quello di domani.

Se sono abituato a pensarmi, in negativo, oppure vedere di me solo i traumi, nodi dell’infanzia, genitori trascuranti, avrò dei buoni motivi per piangermi adosso, allora quello che farò e rivolgermi allo psicologo con la giusta speranza che sia uno di quei professionisti che non solo mi ascolta, empatizzando con me, ma offre anche spunti di soluzione in modo “anche” direttivo esortarmi ad agire e crearmi alternative.

Shultz : Fondatore di Star Bucks

Insomma un vero buon psicologo deve essere anche un buon “Coach” deve saper anche motivare, dirigere, ascoltare, offrire alternative di comunicazione pensiero ma sopratutto aiutarmi nell’agire qui e ora.

Fonte:

19 miliardari che sono nati poveri (c’è anche un italiano)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: