La risensibilizzazione del corpo nelle esperienze traumatiche

Il trauma è qualsiasi esperienza vissuta dal soggetto come tale.

Spesso sentiamo parlare di esperienze traumatiche o eventi traumatici, senza per questo avere una idea chiara di come essa ricada sul corpo, o meglio dire di come il corpo ne tenga memoria.

Secondo Van der Kolk (2003) nelle esperienze traumatiche gli individui attivano meccanismi difensivi come la Dissociazione e Desensibilizzazione.

La desensibilizzazione in particolare ha a che vedere con il non sentire parti del proprio corpo oppure parti del sistema senso-motorio.

La percezione interpersonale (confine-contatto) è il nostro GPS attraverso il quale ci orientiamo nella realtà, se essa è compromessa può alimentare una serie di disturbi tra la quali la depersonalizzazione e il mancato senso di realtà.

Un primo approccio di intervento per risensibilizzare il sistema percettivo (Hapticity) del paziente secondo Sonia Gomes consiste nel lavorare con il cliente attraverso il tocco, la gravità, il peso, l’orientamento e infine lo sguardo.

Concetti dell’autore mediati dal lavoro personale con il Rolfing

Foto Sonia Gomes Firenze 2019

Lo stesso Van der Kolk nel suo libro il corpo accusa il colpo amplia radicalmente lo spettro delle cause e delle conseguenze del trauma, dando speranza e fornendo spiegazioni chiare a chiunque ne sia colpito.

Sulla base di trent’anni di esperienza e pratica clinica, evidenzia che il terrore e l’isolamento, aspetti centrali del trauma, rimodellano radicalmente sia il corpo sia il cervello.

Le nuove conoscenze sull’istinto di sopravvivenza spiegano perché le persone traumatizzate sperimentino un’ansia e una rabbia intollerabili, e permettono di capire l’impatto del trauma sulla capacità di concentrazione e di memorizzazione, e sulla possibilità di instaurare relazioni basate sulla fiducia, sentendosi “a casa” nel proprio corpo. Integrando i recenti progressi delle neuroscienze e degli studi sull’attaccamento, l’autore indica nuovi percorsi di ricerca, che consentono di ricablare il funzionamento cerebrale, contrastando il senso di impotenza e invisibilità associato al trauma e facendo sì che adulti e bambini possano recuperare la padronanza del proprio corpo e della propria vita.

Il corpo accusa il colpo. Mente, corpo e cervello nell’elaborazione delle memorie traumatiche

http://Il corpo accusa il colpo. Mente, corpo e cervello nell’elaborazione delle memorie traumatiche https://www.amazon.it/dp/8860307589/ref=cm_sw_r_cp_apa_i_cyI9CbQANQH6X

Dr.Elton Kazanxhi

Riceve a Jesi presso lo studio di Via Puccini 5 tel 3295379300

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: